A causa della instabilità che viviamo tutti in questa pandemia anche la vita della comunità sta pian piano riprendendo i suoi ritmi naturali convinti che oggi è ancor più necessario uno slancio apostolico per costruire un mondo più giusto e fraterno.
Purtroppo le norme di distanziamento sociale ci hanno impedito di poter portare anche quest’anno, come facciamo da oltre 50 anni, il vangelo della danza nelle piazze italiane. Inoltre anche l’ospitalità a Grosseto e Roma ha visto una diminuzione degli accessi.

Vogliamo però dirvi che è possibile venire a Nomadelfia ed è possibile farlo in piena sicurezza!

Continuiamo a cercare di stare accanto alle persone che bussano alla nostra porta, soprattutto a chi vive le conseguenze più pesanti di questa crisi.

Vi assicuriamo la nostra vicinanza nella preghiera e vi chiediamo di accompagnarci anche voi con la vostra.

Vi aspettiamo a Nomadelfia.