LA PROVVIDENZA

Nel bilancio di Nomadelfia, la Provvidenza ha un ruolo fondamentale. Tutto quello che facciamo deve essere fatto per il Signore e con il Signore. Senza questo affidarsi continuo e costante alla volontà di Dio, molti aspetti della nostra vita non sarebbero possibili.

La nostra vita è in gran parte assorbita dall’apostolato e dalla solidarietà con chi è in difficoltà. Si tratta di attività che non prevedono un ritorno diretto e sicuro, in quanto Nomadelfia non impone un prezzo fisso sulle varie attività. Questo accade perché vogliamo privilegiare l’aspetto della gratuità, segno concreto dell’amore di Cristo che intendiamo testimoniare. Il nostro è un donarsi gratuito, che naturalmente si apre ad essere contraccambiato, ma in modo libero e secondo le proprie possibilità.

Per tutti questi motivi, la Provvidenza in Nomadelfia assume spesso la forma di donazioni liberali fatte dagli ospiti, da amici, da chi riceve il nostro giornalino o assiste ai nostri spettacoli. Per poter vivere in questo modo, occorre affidarsi al Padre, che vede le nostre necessità e provvede secondo i suoi disegni, tenendo presente che anche la mancanza di mezzi può essere un segno, uno stimolo a fare meglio e di più.

“Perciò vi dico: per la vostra vita non affannatevi di quello che mangerete o berrete; […] Cercate il Regno di Dio e la sua giustizia, tutto il resto vi verrà dato in sovrappiù”. (Mt 6, 25-34)

Attenzione: Nomadelfia non svolge nessun’altra forma di raccolta fondi. Nomadelfia non effettua richieste dirette di denaro contante presso privati, enti o imprese. Nomadelfia non effettua vendita di gadget. I prodotti agricoli, i libri, i dvd e il materiale informativo possono essere richiesti direttamente presso la comunità, ma non vengono assolutamente venduti sul web tramite siti terzi. Di conseguenza, Nomadelfia non è responsabile per terzi che dovessero svolgere suddette attività spacciandosi per membri della stessa.