Dopo un periodo di riflessione, allungato purtroppo dalla pandemia, l’Assemblea di Nomadelfia riunita in data 3 novembre 2021, ha approvato il progetto definitivo di una presenza di Nomadelfia in Tanzania e precisamente nella regione di Rukwa, a 60 chilometri dalla cittadina di Sumbawanga, vicino all’Abbazia di Mvimwa.

L’approvazione arriva dopo un ultimo sopralluogo effettuato da una delegazione di nomadelfi che tra il 9 ed il 20 ottobre scorsi, ha avuto modo di incontrare i monaci, la popolazione locale e vedere di persona i luoghi dove dovrà sorgere il nuovo gruppo familiare.

L’impegno è di dare avvio ad una presenza che non sia invadente, ma attenta alla cultura e alle esigenze di vita della popolazione e nello stesso tempo che possa diventare una proposta di una vita fraterna.

Per questo, per la costruzione degli ambienti abitativi, saranno coinvolti anche gli abitanti del posto, utilizzando gli stessi materiali e la tipologia costruttiva dei vari fabbricati presenti in zona.

Su consiglio degli abitanti del luogo abbiamo deciso di iniziare i lavori ad Aprile – Maggio del 2022.

Un particolare pensiero lo dobbiamo riservare ai Monaci di Mvimwa, perché in questi quattro anni ci hanno sempre accolti e accompagnati in questo progetto, in un cammino di crescita reciproca nella ricerca della volontà del Signore: Simul eamus, Camminiamo insieme.

Proprio in questo spirito di fraternità, abbiamo deciso di affidare alla Provvidenza la costruzione di questa nuovo gruppo familiare, “villaggio di Nomadelfia – Mvimwa” in Tanzania.

Se vuoi essere uno dei sostenitori di questo progetto puoi aiutarci con una donazione al seguente IBAN IT63L0503414302000000004426  intestato a: Solidarietà Nomadelfia ODV con causale “Progetto  Tanzania”.