“E’ con grande gioia e gratitudine che il popolo accoglie papa Francesco. E’ senza dubbio un invito e uno sprone a portare la proposta di una vita fraterna evangelica ad un mondo che sembra sempre spinto verso l’individualismo, verso relazioni virtuali. Nomadelfia è un piccolo popolo di famiglie, è un piccolo seme, ma porta in sé il tentativo di ripartire dall’esperienza delle prime comunità cristiane, in cui “stavano insieme e tenevano ogni cosa in comune”. La fraternità tra le famiglie è la grande strada alternativa che Nomadelfia, con tutti i suoi limiti, indica. Grazie a papa Francesco per volerlo ricordare a tutti”.

Francesco di Nomadelfia, Presidente della comunità di Nomadelfia

Pin It on Pinterest