Spero che la Pasqua vi porti una nuova forza, una nuova spinta al bene. Se anche avete fatto degli sbagli o delle cose che non sono andate bene, rimettetevi nella Pasqua.

Risorgete alla vita nuova!

Ognuno di voi sia di quelli che sentono questo spirito: “Io voglio essere la resurrezione. Voglio essere come il sole che sempre riscalda e che non offende nessuno, che vivifica tutti. Io voglio essere come l’aria che si lascia respirare e non un veleno”.

Ecco questa è la Pasqua. Ciascuno di voi dica così: “Ogni anima, ogni figlio, ogni sorella, ogni fratello che si avvicina a me sentirà la resurrezione. Io darò a lui quel respiro, quell’aiuto, quel sollievo che lo rifà, che lo rigenera, che lo fa rivivere!

E in me trova la vita! “.

Don Zeno _ discorso di Pasqua 1951